1: L'amuleto di Samarcanda
1 1
Materiale linguistico moderno

Stroud, Jonathan

1: L'amuleto di Samarcanda

Abstract: Il millenario jinn Bartimaeus, il demone che costruì le mura di Uruk, Karnak e Praga, che parlò con re Salomone, che cavalcò per le praterie con i padri dei bisonti, viene improvvisamente richiamato dal mondo degli spiriti ed evocato a Londra. Una Londra tetra e cupa dove la magia consiste in un'unica capacità: quella di evocare e asservire demoni, i quali, loro malgrado, obbediranno a ogni ordine del mago che li tiene in suo potere. Bartimaeus deve compiere una missione difficilissima: rubare l'Amuleto di Samarcanda al temibile e ambizioso Simon Lovelace...


Titolo e contributi: 1: L'amuleto di Samarcanda / Jonathan Stroud ; traduzione di Riccardo Cravero

Pubblicazione: Milano : Salani, c2004

Descrizione fisica: 449 p. ; 21 cm.

ISBN: 8884513014

Data:2004

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Traduttore) (Autore)

Classi: 823.92 NARRATIVA INGLESE, 2000- (23)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2004

Sono presenti 2 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Castiglione della Pescaia FN STR BAR1 15-27003 Su scaffale Disponibile
Grosseto Comunale Chelliana FSY STRJ bar I 5-121357 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Fondamentalmente un Harry Potter molto antipatico. Non c'è un solo personaggio minimamemte positivo: il demone é ironico e spiritoso si, ma anche egoista, vanesio, opportunista e ...demone. Il protagonista umano ha ragione di essere arrabbiato con il mondo (anche perchè è stato venduto dai genitori a 5 anni), ma è vendicativo, maligno, ambizioso all'inverosimile, snob e non suscita nessuna empatia(forse un po' di pietá). Avventura si, ma nessun pathos, a tratti anche noioso.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.