Biblioteca Comunale A. Morvidi di Manciano

Biblioteca Comunale A. Morvidi di Manciano

DA ROCCASTRADA A PITIGLIANO: FASCISMO E RESISTENZA IN MAREMMA. Franco Dominici presenta i suoi ultimi lavori

Quando
02 October 2022
Orario
17:30
Dove
Circolo Arci Manciano, via Marsala 103
Categorie
Conferenza/Dibattito, Libri

Presentazione degli ultimi due libri dello storico Franco Dominici, entrambi editi da Stampa Alternativa. Un'analisi dell'avvento del fascismo in Maremma che prende le mosse dall'efferata strage fascista di Roccastrada del 1921, e un episodio importantissimo della Resistenza nel nostro territorio, quello del reparto Lupi di Pitigliano e di Pietro Casciani, il partigiano che lo guidò.
Interverrà l'editore Marcello Baraghini.
L'ingresso è libero e gratuito. 
°°°
"Giulietto Betti e Franco Dominici si confermano tra gli autori più prolifici in merito alla Storia contemporanea, e non è forse esagerato affermare anche a livello nazionale, per il numero ormai ingente di pubblicazioni redatte a quattro mani. Prolifici ed efficaci perché in merito al periodo su cui maggiormente si è esercitato l’uso politico della storia, vale a dire il Ventennio, la Seconda guerra mondiale e la Resistenza, giungono dritti al dunque, con metodo storiografico, esaminando quanta documentazione possibile. Tutto ciò senza mai tralasciare il versante divulgativo, con una scrittura vivace e scorrevole che spinge alla lettura, che invoglia a sapere come va a finire." (da una recensione di Silvio Antonini, https://www.tusciaup.com/giulietto-betti-e-franco.../236220 ).

Presentazione degli ultimi due libri dello storico Franco Dominici, entrambi editi da Stampa Alternativa. Un'analisi dell'avvento del fascismo in Maremma che prende le mosse dall'efferata strage fascista di Roccastrada del 1921, e un episodio importantissimo della Resistenza nel nostro territorio, quello del reparto Lupi di Pitigliano e di Pietro Casciani, il partigiano che lo guidò.

Interverrà l'editore Marcello Baraghini.

L'ingresso è libero e gratuito. 

°°°

"Giulietto Betti e Franco Dominici si confermano tra gli autori più prolifici in merito alla Storia contemporanea, e non è forse esagerato affermare anche a livello nazionale, per il numero ormai ingente di pubblicazioni redatte a quattro mani. Prolifici ed efficaci perché in merito al periodo su cui maggiormente si è esercitato l’uso politico della storia, vale a dire il Ventennio, la Seconda guerra mondiale e la Resistenza, giungono dritti al dunque, con metodo storiografico, esaminando quanta documentazione possibile. Tutto ciò senza mai tralasciare il versante divulgativo, con una scrittura vivace e scorrevole che spinge alla lettura, che invoglia a sapere come va a finire." (dalla recensione di Silvio Antonini).