La storia degli undici Martiri d’Istia  non è mai stata dimenticata dalla gente della Maremma. La loro vicenda e la loro fucilazione ad opera dei fascisti, dopo un processo sommario per renitenza alla leva, è un episodio che rientra tra quelli di Resistenza civile, passiva e senz'armi, un atto di disobbedienza che, con le sue drammatiche conseguenze e per la vasta indignazione popolare che suscitò, rappresenta uno spartiacque nella storia della Resistenza maremmana.
Si veda in merito la mostra online “Per noi il tempo si è fermato all’alba. Storia dei martiri d’Istia”.
Nel dopoguerra, il ricordo degli undici ragazzi - renitenti alla leva, perseguitati politici e sbandati dell’esercito - uccisi dai fascisti il 22 marzo 1944 è stato sempre caratterizzato dalla forte partecipazione di cittadinanza e istituzioni. Nel luogo della strage a Maiano Lavacchio, isolato nel verde, coronato di splendide colline, si trovano segni di una memoria diffusa: la cappella, sorta sul luogo esatto della fucilazione, che racchiude le epigrafi e le effigi di ognuno dei martiri e dove ogni anno si celebra la messa solenne; il monumento, un semplice obelisco che sorregge una lanterna, alla base del quale viene annualmente posta una corona d’alloro.

È in questo luogo che l’Isgrec si è fatto promotore della realizzazione di uno spazio dedicato alla memoria che assumesse in sé caratteristiche nuove, nell’intento di cercare un linguaggio adatto ad essere compreso oggi: una piccola scuola elementare rurale, non la “scuolina” del tragico processo inserita nelle mura di un attiguo caseggiato, ma una costruzione vicina degli anni del dopoguerra ormai in stato di abbandono, è stata restaurata grazie alla condivisione del progetto con il Comune di Magliano in Toscana e alla generosità dell’architetto Edoardo Milesi, che ne ha tracciato il progetto esecutivo. Grazie ai generosi contribuiti di istituzioni, ditte, associazioni e privati cittadini, vi è stata realizzata la “Casa della Memoria al Futuro” (inaugurazione il 22 marzo 2023 in occasione della 79° commemorazione ufficiale dei Martiri d’Istia). Per usare le parole dell’architetto Edoardo Milesi, la casa non è un luogo dove “mummificare la memoria” ma dove “progettare la nostra contemporaneità”, promuovere e produrre arte cultura e formazione.

Lo spazio centrale, una stanza-laboratorio accoglie infatti la Biblioteca “Tullio Mazzoncini”, ricca di volumi preziosi sulla Maremma e sulla Resistenza, donati all’Isgrec dalla famiglia dell’intellettuale maremmano e antifascista che fu fra i promotori del primo Comitato provinciale di Liberazione nazionale e venne poi deportato a Mauthausen: i suoi libri entrano a far parte del catalogo della Biblioteca dell’Isgrec e quindi della Rete provinciale delle biblioteche e archivi grossetane (GROBAC); in corso di catalogazione saranno via via disponibili alla consultazione, sia presso la “Casa della memoria al Futuro", sia presso la nuova sede dell’Isgrec a Grosseto (su prenotazione scrivendo a biblioteca@isgrec.it o telefonando a 0564415219).

 

Utilizzando il box sottostante, puoi fare una ricerca limitata al solo patrimonio della Biblioteca Tullio Mazzoncini.

Se proprio non sai da dove cominciare, puoi scorrere la lista completa delle pubblicazioni e ridurre il numero dei risultati utilizzando i filtri nella colonna a sinistra.

Trovati 2033 documenti.

Grammatica dell'indignazione
0 0
Materiale linguistico moderno

Grammatica dell'indignazione / [Azzariti et al.] ; a cura di Livio Pepino e Marco Revelli

Torino : Gruppo Abele, 2013

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'indignazione è maggioranza nel Paese (come dimostrano voti, sondaggi e conversazioni sul tram...) ma rischia di non contare nulla a livello istituzionale o di veicolare risposte populiste e demagogiche di corto respiro. Per questo è utile provare a mettere ordine, a trasformare un sentimento diffuso in proposta di cambiamento (e/o di conservazione di ciò che, invece, va mantenuto e di cui troppi vorrebbero liberarsi, dalla Costituzione al welfare). Per costruire la bozza di una grammatica dell'indignazione abbiamo scelto di partire da alcune parole chiave. Non tutte quelle possibili, ovviamente. E non tutte omogenee, come eterogenei sono - a volte - gli autori. Per la ragione decisiva che l'indignazione è trasversale e che a questa trasversalità, pur senza smarrire valori e principi, occorre dar voce.

Lo sport del doping
0 0
Materiale linguistico moderno

Donati, Alessandro <1947- >

Lo sport del doping : chi lo subisce, chi lo combatte / Alessandro Donati

Torino : Gruppo Abele, 2012

Abstract: Gli scandali del doping si susseguono coinvolgendo campioni di primissimo piano. E' ormai consapevolezza diffusa che in diverse discipline sportive il ricorso al doping coinvolge gran parte degli atleti di vertice e altera i risultati delle maggiori competizioni sportive, favorito da dirigenti che guardano solo al numero delle vittorie e da una stampa sportiva che preferisce non vedere e non sentire. Pochi sanno, invece, che tutto questo ha fatto 'scuola' e che molti praticanti di livello amatoriale affollano gli ambulatori dei medici dei 'campioni' per farsi prescrivere la 'cura' miracolosa che può consentire loro di battere in gara il collega di ufficio o il vicino di pianerottolo. Così il doping è diventato fenomeno di grandi numeri, con molti punti di contatto con la droga e sta generando traffici internazionali manovrati dietro le quinte dalle multinazionali farmaceutiche.

Sgalateo politico
0 0
Materiale linguistico moderno

Pisani, Paolo

Sgalateo politico : portolano per neofiti politici e aspiranti a cariche e discariche / Paolo Pisani

Scandicci : L' Autore libri Firenze, stampa 2009

Abstract: Un agile vademecum per tutti i neofiti della politica: consigli pratici, detti comuni, approcci commerciali, situazioni tipiche per avvicinarsi con ironia e intelligenza a un mondo decisamente particolare.

Mafalda e la siepe di ginestre
0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Nedo <1942 - > - Bianchi, Nedo <1942 - >

Mafalda e la siepe di ginestre : racconto partigiano / Nedo Bianchi

Arcidosso : Effigi, 2009

Abstract: I sentimenti più profondi sono sempre il filo più forte che lega le storie umane, anche quelle minute: che si fanno epiche. Un punto di vista obiettivo e reale da cui guardare la Resistenza, come uno dei periodi più difficili e fecondi della storia d’Italia.

La via italiana al totalitarismo
0 0
Materiale linguistico moderno

Gentile, Emilio <1946- >

La via italiana al totalitarismo : il partito e lo Stato nel regime fascista / Emilio Gentile

Nuova ed

Roma : Carocci, 2008

Abstract: A più di dieci anni di distanza dalla sua prima pubblicazione si ripropone, in un'edizione aggiornata, un libro che ha contribuito a rinnovare la storiografia sul ventennio fascista in Italia e all'estero. L'analisi si concentra sul partito milizia come embrione totalitario, sull'interpretazione del regime fascista come cesarismo totalitario e sulla revisione del concetto stesso di totalitarismo, interpretato come esperimento e metodo di dominio politico. In questo senso, il libro può essere considerato più attuale oggi che al tempo della prima edizione. La premessa alla nuova edizione e i tre nuovi capitoli, infine, non sono soltanto un aggiornamneto dela rassegna critica, ma rappresentano uno sviluppo e un ampliamento dell'analisi storica e teorica dell'esperimento totalitario fascista e del totalitarismo in generale, confermando l'utilità del libro per l'interpretazione dell'Italia contemporanea e per la riflessione sul totalitarismo come esperienza di modernità alternativa alla modernità liberale e democratica.

Volume 1. :A - CAN
0 0
Materiale linguistico moderno

Volume 1. :A - CAN / [direttore responsabile Carlo Verdelli]

Milano : RCS Quotidiani su licenza di RCS Libri : La Gazzetta dello Sport : Fondazione Umberto Veronesi per il progresso delle scienze, c2008

Fa parte di: Dizionario medico / direttore responsabile Carlo Verdelli

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Fascismo di pietra
0 0
Materiale linguistico moderno

Gentile, Emilio <1946- >

Fascismo di pietra / Emilio Gentile

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2007

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Roma e il fascismo: l'evidenza del loro connubio nasconde molti interrogativi. Bisogna domandarsi innanzi tutto: quale Roma? È necessario distinguere fra la Roma reale, la Roma antica e la Roma fascista. Alla Roma reale che disprezzava, il fascismo opponeva il proprio mito di Roma, che coincideva, fin dalle sue prime formulazioni, con l'odio per la democrazia e con il mito dell'impero: La Roma che noi onoriamo, non è la Roma dei monumenti e dei ruderi, la Roma delle gloriose rovine. La Roma che noi vagheggiamo e prepariamo è un'altra: non si tratta di pietre insigni, ma di anime vive; non è contemplazione nostalgica del passato, ma dura preparazione dell'avvenire. Roma è il nostro punto di partenza e di riferimento; è il nostro simbolo o, se si vuole, il nostro mito. Noi sogniamo l'Italia romana, cioè saggia, forte, disciplinata e imperiale.. Il mito della Roma fascista, anche se ammantato di richiami alla Roma antica, era un mito moderno. La romanità del fascismo fu essenzialmente una proiezione del suo totalitarismo, col quale il mito fascista di Roma si identificò per tutto il percorso della parabola del regime, dall'ascesa faticosa, ma decisa, verso la potenza e la gloria del trionfo, alla discesa inconsapevole, ma sempre più precipitosa, verso una fine ingloriosa. Intrecciando documenti e immagini, Emilio Gentile propone un'originale interpretazione del connubio fra Roma e fascismo, rivelando aspetti inediti del totalitarismo fascista.

4: Gran Bretagna, Irlanda
0 0
Materiale linguistico moderno

4: Gran Bretagna, Irlanda

Roma : Gruppo editoriale L'Espresso, 2006

Fa parte di: L'Europa e i paesi del mediterraneo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Porta sullo spazio
0 0
Materiale linguistico moderno

Kress, Nancy

Porta sullo spazio / Nancy Kress ; traduzione di Giancarlo Carlotti

Milano : Mondadori, 2005

Fa parte di: Urania

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Archeologia a Magliano in Toscana
0 0
Materiale linguistico moderno

Archeologia a Magliano in Toscana : scavi, scoperte, ricognizioni e progetti : atti dell'incontro di archeologia, Magliano in Toscana, 9 agosto 2003 / a cura di Paola Rendini e Marco Firmati

Siena : Nuova immagine, 2003

La mente, il cuore, le braccia e...
0 0
Materiale linguistico moderno

Commissione nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna

La mente, il cuore, le braccia e... : guida alla salute delle donne / a cura del gruppo di lavoro coordinato da Elvira Reale

Roma : Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per l'informazione e l'editoria, stampa 2003

La manovra
0 0
Materiale linguistico moderno

Quatraro, Fernando

La manovra : intreccio d'amore all'Isola del Giglio / Fernando Quatraro

2. ed

Orbetello : Effequ, \2002!

I grandi maestri della SF 2
0 0
Materiale linguistico moderno

I grandi maestri della SF 2 / a cura di Frederik Pohl

Milano : A. Mondadori, 2002

Fa parte di: Urania

Miti ed eroi classici nell'Etruria maritima
0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzolai, Aldo

Miti ed eroi classici nell'Etruria maritima : tra Cecina e Corneto / Aldo Mazzolai

Grosseto : Innocenti, stampa 2002

Rifugiati
0 0
Materiale linguistico moderno

Boncompagni, Paola

Rifugiati / Paola Boncompagni ; prefazione Dalai Lama ; fotografie Marco Longari ; postfazione Karima Guenivet

Roma : Sossella, [2002]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Raccolta di testi di poetesse peruviane
0 0
Materiale linguistico moderno

Raccolta di testi di poetesse peruviane

[S.l. : s.n.], 2002 (Perugia : Centro stampa della Regione dell'Umbria)

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Caro Indro ...
0 0
Materiale linguistico moderno

Montanelli, Indro

Caro Indro ... : dialoghi di Montanelli con il direttore di Oggi : 1993-2001, il meglio di una rubrica di successo durata otto anni / a cura di Paolo Occhipinti

Milano : RCS, 2002

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Avvenne in Maremma
0 0
Materiale linguistico moderno

Cavoli, Alfio

Avvenne in Maremma : guerre di conquista, lotte intestine, episodi di violenza e di sanguinaria follia, figure nobili e ignobili di una terra tormentata / Alfio Cavoli

Roma : Sara, stampa 2001

Abstract: n cinquantatré capitoli, il libro racconta altrettante “storie” estrapolate dalla storia generale della Maremma. Esse scandiscono il tempo di una decina di secoli – partendo dal periodo successivo all’anno Mille – e prendono in esame una tale molteplicità di argomenti da costituire un avvincente mosaico di fatti, di luoghi, di persone, che non può non catturare l’interesse del lettore, sia per la sua vastità, sia per lo stimolante contenuto dei temi trattati. Nessuna contrada della Maremma rimane praticamente esclusa da queste pagine che narrano di guerre e di assedi, di vittorie e di sconfitte, di feudatari tiranni e di feroci briganti, di frati licenziosi e di pievani pedofili, di omicidi fra consanguinei e di figli abbandonati, di coatti e di ghigliottinati, di reietti e di streghe, di cardinali e di papi, di patrioti e di santi, di poeti e di studiosi d’arte, di viaggiatori solitari e di bonificatori. E tutto accade nello scenario inquietante di una Maremma misera e desolata su cui – in perenne conflitto fra loro e contro la nemica Repubblica della Balzana – signoreggiano gli Aldobrandeschi e gli Orsini, gli Ardengheschi e i Pannocchieschi, ai quali, dopo una lunga e disastrosa dominazione senese, subentreranno prima i Medici, poi i Lorena, infondendo nei maremmani speranze di miglioramento e di progresso che verranno in gran parte deluse all’indomani dell’unità nazionale.

La ragazza con l'orecchino di perla
0 0
Materiale linguistico moderno

Chevalier, Tracy

La ragazza con l'orecchino di perla / Tracy Chevalier ; traduzione di Luciana Pugliese

Vicenza : N. Pozza, c2001

Abstract: Delft, Olanda, XVII secolo. La vita scorre tranquilla nella prospera città olandese: ricchi e poveri, cattolici e protestanti, signori e servi, ognuno è al suo posto in un perfetto ordine sociale. Così, quando viene assunta come domestica in casa del celebre pittore Johannes Vermeer, Griet, una bella ragazza di sedici anni, riceve con precisione il suo compito: dovrà accudire con premura i sei figli dell'artista, non urtare la suscettibilità della scaltra suocera e, soprattutto, non irritare la sensuale, irrequieta, moglie del pittore e la sua gelosa domestica privata. Inesorabilmente, però, le cose andranno in modo diverso... Griet e Johannes Vermeer, divideranno complicità e sentimenti, tensione e inganni.

Maledetti toscani
0 0
Materiale linguistico moderno

Malaparte, Curzio

Maledetti toscani / Curzio Malaparte

Milano : Oscar Mondadori, 2001

Abstract: Omaggio del pratese Malaparte alla sua terra, Maledetti toscani è uno scanzonato ritratto di ambienti e psicologie condotto con ironia e arguzia, ricco di aneddoti, curiosità e gusto polemico. Sotto un impianto baroccheggiante di descrizioni pittoriche, esasperate fino all'impressionismo, si cela però un libro poetico, amaro e malinconico. Leggendolo si ascolta la voce di un esule, novello Ulisse che canta la sua Itaca. Protagonista assoluta è la Toscana madre di artisti, terra di cultura (dagli Etruschi al Rinascimento), che infonde nella scrittura di Malaparte echi illustri della tradizione letteraria, da Dante alle novelle del Fucini. Ma è anche la Toscana dell'infanzia e della giovinezza perduta, terra che attraverso i ricordi di luoghi, voci e profumi si fa centro gravitazionale dell'universo malapartiano, archetipo dell'esistenza, specchio ideale della nazione