Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione (GROBAC)

Un’unica grande famiglia

 

La Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione vi dà il benvenuto all’interno della propria “casa virtuale”.

Navigando in questo ambiente potrete entrare in contatto con i componenti di questa grande famiglia formata da biblioteche di enti pubblici, di istituti culturali, di fondazioni e di istituti scolastici che aderiscono alla Rete, nonché dagli archivi storici della Provincia di Grosseto.

Oltre a permettere la consultazione del catalogo, il portale vi terrà informati sulle novità acquisite a scaffale, sui libri più letti, sulle attività che si svolgono nelle biblioteche e negli archivi; attraverso la community potrete commentare, criticare, suggerire, scambiarvi idee sui libri letti e sui film visti e, soprattutto, darci nuovi stimoli ed indirizzare la politica della rete.

Il nostro fine ultimo, la nostra ambizione, consiste nel riuscire a rispondere ad ogni vostra esigenza di lettura e di informazione perché, come in tutte le grandi famiglie, la crescita non deve essere individuale ma collettiva.

AVVISO IMPORTANTE
A seguito delle misure previste dal DPCM 3 dicembre 2020, alcune biblioteche della Rete provinciale sono aperte al pubblico, fornendo i servizi su prenotazione: ti invitiamo a contattarci per telefono o email per maggiori informazioni.






fumetti
audiolibri
dvd

Clicca e scopri!



Vedi tutti

Ultimi arrivi

Vedi tutti

Addio a Lawrence Ferlinghetti

Bright star, would I were stedfast as thou art

John Keats

Bright star, would I were stedfast as thou art—
Not in lone splendour hung aloft the night
And watching, with eternal lids apart,
Like nature's patient, sleepless Eremite,
The moving waters at their priestlike task
Of pure ablution round earth's human shores,
Or gazing on the new soft-fallen mask
Of snow upon the mountains and the moors—
No—yet still stedfast, still unchangeable,
Pillow'd upon my fair love's ripening breast,
To feel for ever its soft fall and swell,
Awake for ever in a sweet unrest,
Still, still to hear her tender-taken breath,
And so live ever—or else swoon to death.



Oh fossi come te, lucente stella

Oh fossi come te, lucente stella,
costante – non sospeso in solitario
splendore in alto nella notte, e spiando,
con le palpebre schiuse eternamente
come eremita paziente ed insonne
della natura, le mobili acque
nel loro compito sacerdotale
di pura abluzione intorno ai lidi
umani della terra, o rimirando
la maschera di nuova neve che
sofficemente cadde sopra i monti
e sopra le brughiere, no – ma sempre
costante ed immutabile posare
il capo sul bel seno maturante
del mio amore e sentire eternamente
il suo dolce abbassarsi e sollevarsi,
per sempre desto in una dolce ansia,
sempre udire il suo tenero respiro
e vivere cosi perennemente –
o svenire altrimenti nella morte.

Traduzione di Mario Roffi

#ParolaDiDanteFrescaDiGiornata
Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

[1]: Silver - Kerstin Gier

Le protagoniste della Gier sono simili: giovani adolescenti simpatiche, ma questa non mi ha colpito come le altre, la trovo un poco priva di personalità (non particolarmente spiritosa,non con grandi problemi da affrontare... mediocre). Per quanto riguarda i sogni sembra di essere nell'universo di Monster & co...in versione adulti, simpatico.

Prestiti in corso 0
Prestiti di oggi 0
Utenti attivi 0
Numero documenti 0